Outlook Mercati #22

IN COLLABORAZIONE CON

 unicredit logo

Bentornati all’appuntamento settimanale con l’Outlook sul Ftse Mib, che questa settimana mi sono permesso di posticipare di un paio di giorni…ho fatto tutto ciò perchè ero curioso di valutare, alla luce delle considerazioni fatte nel precedente articolo come si sarebbe comportato il Ftse nella prima parte di una settimana estremamente delicata, con l’indice che dopo i test della zona nevralgica intorno a 16000 punti, era chiamato ad un’accelerazione rialzista, che scacciasse i fantasmi del crollo sui minimi annui.

Ebbene, delle prime risposte significative sono arrivate: se infatti la bella prova di venerdì scorso poteva essere un fuoco di paglia, il buon consolidamento messo in atto nella seduta di Lunedì, insieme alla nuova accelerazione mostrata ieri, lasciano invece pensare che qualcosa di interessante si stia palesando, dopo un complesso periodo di costruzione…

Andiamo quindi a dare un’occhiata al grafico giornaliero del nostro indice:

ftse-mib-19ott-16

Qui è possibile vedere la precisione della trendline multipivot discendente, che rappresenta un primo target dinamico estremamente importante. Ho poi ricavato un piccolo canale ascendente, collegando i minimi crescenti Post-Brexit, e proiettando la parallela dal minimo di Febbraio, che va ad intercettare i massimi crescenti registrati ad Agosto e Settembre.

La trendline alta del canale, intercetterebbe la trendline discendente intorno al 20 Novembre, a ridosso delle elezioni statunitensi. Ora, raramente si verifica una tale combinazione grafica e temporale, ma è interessante valutare anche questa opportunità.

Il Ftse Mib, evidenzia inoltre ulteriori margini di salita, considerato che è presente un primo gap down da ricoprire, con la Bollinger Band superiore che transita appena sopra (l’area interessata si estende tra 17150 e 17300 punti). Per le prossime sedute sono piuttosto ottimista ed una potente conferma arriverebbe con una prima chiusura superiore ai 17200 punti. Considero poi fattore risolutivo – ai fini di lavorare l’ultimo bimestre dell’anno in modalità long – una chiusura superiore ai 17500 punti al termine del mese di Ottobre: se questo accadrà, reputerei molto probabile un finale di 2016 interessante per la nostra borsa, con target anche ambiziosi fino a 18800/19000 punti.

Inevitabilmente, resta doverosa la prudenza che predico tipicamente, sebbene quanto esposto potrebbe realmente rappresentare il momento della tanto agognata svolta rialzista.

Per quanto concerne la mia personalissima operatività, rimando ulteriormente al mio articolo di settimana scorsa, dove esponevo ciò che avrei fatto in base ai movimenti del nostro indice. Questi movimenti paiono offrire delle prime conferme e già nella seduta di oggi il Ftse Mib sarà chiamato ad un importante consolidamento di 17000 che sarebbe elemento estremamente positivo…fondamentale sarà che gli operatori dimostrino di non voler rigettare i livelli di prezzo tanto faticosamente raggiunti.

Augurando Buon Trading a tutti Voi… appuntamento a domani, con un nuovo articolo della rubrica Virtual Certificate Portfolio: vediamo se questa ritrovata effervescenza del nostro listino offrirà opportunità degne di essere colte…

 

Comments are closed.

© 2016 by    
Marco Tosoni