Renko Charts e metodologie operative

Non tutti sanno che un valido supplemento all’analisi candlestick classica può essere fornito dai grafici renko.
Il renko stacca totalmente l’elemento tempo dal grafico lasciando spazio solo all’azione del prezzo, togliendo inoltre molto rumore. Questo grafico viene costruito seguendo una logica piuttosto semplice, dopo aver prefissato una size per box (che genererà tanti più “mattoncini” tanto più piccola è la grandezza scelta) ne verrà disegnato uno nuovo al superamento del top o del bottom di quella precedente (in una misura pari a quella selezionata). Se il prezzo di chiusura sarà inferiore al minimo del box precedente saranno disegnati, in una nuova colonna, uno o più box rossi. I box verdi rappresentano un trend al rialzo, quelli rossi al ribasso. Una semplice strategia di trading con questo grafico è cercare tre mattoncini con uguale chiusura, attendere conferma ed entrare long o short, a seconda del segnale ricevuto, vale a dire che se troverò tre box verdi con uguale chiusura ci sono buone probabilità che il prezzo veda una discesa, viceversa se ci sono tre mattoncini rossi sullo stesso livello, dopo aver atteso una conferma data da uno o due box verdi, è probabile una ascesa del prezzo, lo stop andrà inserito sopra il massimo (per lo short) o sopra il minimo (per il long) della figura aumentati di circa la metà della size di una box che abbiamo impostato. Per semplificare il concetto allego due esempi su eurjpy:

Immagine1

Immagine2

 

Specifico che per questo cross ho utilizzato le box da 15 pips.

Come è facile notare, con questa semplice metodologia, I risultati sono piuttosto buoni.

Un altro metodo molto semplice è andare a cercare le divergenze del prezzo con la RSI on chart (acquistabile da “La Casa del Trader).

Vediamo altri due esempi:

 

Immagine3

Divergenza di continuazione ribassista

Immagine4

Divergenza diretta ribassista sul Gold.

Ricordo infine che sia il software per I grafici renko, sia la RSI on chart sono disponibili presso “La Casa del Trader”.

No comments yet.

Lascia una risposta

© 2016 by    
Marco Tosoni