situazione dax future 05-12-12

Mentre scrivo il dax ha aperto in gap up segnando un nuovo top annuo a 7507,00. Il rally di fine anno pare essere in corso, bisogna tuttavia prestare molta attenzione nel breve termine (3 giorni circa) a una possibile correzione, alla luce del fatto che dal minimo del 16 novembre segnato a 6948,00 il dax è salito praticamente senza interruzioni.

Il mio indicatore personale è giunto oggi in ipercomprato, ed è piuttosto preciso nelle sue rilevazioni, inoltre anche un mio trading system inizia a generare segnali di short, cosa che mi fa propendere per uno scenario di correzione ribassista.

Se così sarà dovremmo arrivare in giornata in area 7420,00 che è il primo supporto di rilievo (anche se in prima istanza anche l’area tra 7450 e 7440 è piuttosto lavorata), in caso di rottura si può approfondire il ribasso fino a 7300,00 tondo, dopo di che intorno a 7250,00 prenderei in considerazione l’ipotesi di una ripresa del rialzo, completando il rally di fine anno con target che attenderei in zona 7800,00.

E’ assolutamente necessario stare molto attenti ed utilizzare stop loss molto rigorosi se si opta per un trading in controtendenza e quindi short, poichè come giustamente dice anche un mostro sacro come John Bollinger, determinare i punti di svolta a ribasso è più complesso rispetto alla determinazione dei punti di minimo.

Quindi short sì, ma con molta cautela, e senza aspettarsi immediatamente una radicale inversione di trend, anche perchè il dax future scadenza dicembre 2012 esaurirà il suo corso in data 21 c.m. ed è piuttosto logico non attendersi forti cambi della guardia fino a questa data, mentre invece pare più praticabile la strada di una correzione seguita da una ripresa fino a fine mese.

In questo momento ciò che interessa di più è la cautela, con trade veloci e target non troppo ambiziosi.

Ecco l’attuale situazione del dax con grafico time frame daily e successivamente a 1 ora (clicca per ingrandire):

Importante prestare attenzione al fatto che i miei trading system diano un segnale sell su tutti i time frame (qui ho deciso di mostrare i time frame daily e 1 ora, ma anche sul 30, 15 e 5 minuti risulta lo stesso segnale) il che di regola rende il segnale stesso più solido, unitamente al fatto di verificarsi proprio nelle prime battute della seduta, il che potrebbe consentire anche di cavalacare il principio del prezzo di apertura.

Raccomando ancora una volta cautela nell’andare contro trend, e stop rigoroso sopra il massimo di oggi. Ci aggiorneremo tra qualche giorno per valutare la bontà del segnale.

Comments are closed.

© 2016 by    
Marco Tosoni