Virtual Certificates Portfolio #65

IN COLLABORAZIONE CON

 unicredit logo

 

Bentornati all’appuntamento con Virtual Certificates Portfolio. La settimana è giunta al giro di boa, con il Ftse Mib tornato a contatto con la resistenza di area 21650 punti. Al netto di qualche presa di beneficio giunta ieri sera post-Fed, il quadro pare essere positivo, a pochi giorni dall’avvio dell’ultimo trimestre del 2018. Ho quindi deciso di incrementare il mio portafoglio con un titolo decisamente rappresentativo della borsa italiana: Intesa San Paolo. Osserviamo la situazione sul consueto grafico daily:

Intesa27092018

Come si può ben vedere, Intesa San Paolo, in questa prima parte del 2018 si muovendo all’interno di un canale ribassista molto preciso. Osservando tuttavia l’inversione costruita a cavallo tra 2.10€ e 2.20€ circa (e che ha riportato il titolo a testare la trendline discendente superiore) parrebbe essere in atto un cambio di scenario, che potrebbe ribaltare l’impostazione del titolo, da ribassista a rialzista. Inviterei infatti a notare la differenza col precedente movimento sviluppatosi tra maggio e luglio scorsi(dove le quotazioni si mossero tra 2.40€ e 2.65€ circa): in quel caso lo swing che accompagnò Intesa dalla zona inferiore a quella superiore del canale, fu di fatto un trading range a volatilità crescente – tipicamente distributivo – e propedeutico ad un’accelerazione ribassista poi effettivamente verificatasi. 

Alla luce della ripresa verificatasi anche a livello di indice Ftse Mib e della stagionalità favorevole legata all’ultimo trimestre dell’anno, sarei portato a pensare che nelle prossime sedute si possa assistere ad un brevissimo storno, che potrebbe estendersi non oltre 2.35€ e che tuttavia nel corso della prima metà di Ottobre, si possa assistere ad un deciso breakout del canale ribassista, con target molto importanti, quali 2.65€ in prima istanza e 2.80€ successivamente, che rappresenta anche il mio target di fine anno.

In base a queste considerazioni, ho deciso di inserire un Bonus Cap su Intesa all’interno del mio portafoglio, al fine di sfruttare la combinazione tra buona stagionalità e impostazione tecnica del titolo. Ho quindi optato per un Certificato avente scadenza il 21 Dicembre di quest’anno, con una barriera a 1.962 e quindi ben sotto area 2.10€ che a mio avviso, rappresenta il minimo definitivo per quanto concerne il 2018. Passo quindi ad esporre le caratteristiche tecniche del Bonus Cap selezionato.

 

Selezione del Certificato

– Prezzo di acquisto 113,50 (ne inserisco 10 in portafoglio, per un controvalore di € 1135,00)

– Barriera 1.926 (distante poco meno del 20.00% dalle quotazioni attuali)

– Bonus 121.50 (rendimento trimestrale superiore al 7.00%, circa il 30% su base annua!) 

– Scadenza 21 Dicembre 2018 

– Codice ISIN DE000HV401Q3

Per le informazioni e tutti i dettagli ti rimando alla SCHEDA TECNICA presente sul sito Onemarkets

 

Ricordo che è online il mio nuovo sito www.mytrader.club, il portale che condivido con Giovanni Lapidari e che raccoglie il frutto della nostra esperienza, dei software e dei servizi che abbiamo pensato per tutti coloro che intendono approcciarsi al trading in modo consapevole, professionale, vincente. 

 

Il mio Portafoglio Virtuale è visualizzabile qui. Ricordo che per eventuali curiosità e commenti su questo articolo, è possibile contattarmi a info@marcotosoni.it

Anche nel 2018 il servizio Outlook Ftse Mib & Virtual Certificates Portfolio, viene arricchito dalla creazione di un webinar gratuito mensile (qualora non fossi iscritto alla mia newsletter, è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito www.marcotosoni.itper ricevere mensilmente le credenziali di accesso). Prossimo appuntamento questa sera, Giovedì 27 Settembre (ore 18:30-19:30), dove ci sarà occasione di andare ad aggiornare la situazione sui principali mercati finanziari, con particolare attenzione per il nostro Ftse Mib nonchè di ripassare alcune tecniche di selezione dei Certificates più promettenti.

Auguro un buon trading a tutti, dandovi appuntamento al prossimo articolo!

No comments yet.

Lascia una risposta

© 2016 by    
Marco Tosoni