Virtual Certificates Portfolio #78

IN COLLABORAZIONE CON

 unicredit logo

 

Bentornati all’appuntamento con l’Outlook sul Ftse Mib. Mi scuso per l’attesa, dovuta a problemi tecnici con il server che supporta il mio blog. Dopo un mese di Maggio estremamente pesante, la prima metà di Giugno si è chiusa con un buon recupero del nostro indice che gravita adesso intorno a quota 20.600 punti. Prima di passare all’analisi sul consueto grafico giornaliero, trovo interessante mettere a fuoco la situazione a livello strategico, osservando un grafico mensile, ed il quadro tecnico che interessa il Ftse Mib negli ultimi 10 anni:

FTSEMIB17062019MENSILE

Come si può ben vedere, negli ultimi 10 anni il Ftse Mib si è mosso in un range di 12.000 punti, a partire dal doppio minimo (Marzo 2009 – Luglio 2012) in area 12.300 fino ai massimi di area 24.000/24.200 che rappresenta un potentissimo muro che più volte ha respinto gli attacchi del nostro indice e di cui ho ampiamente parlato già a partire dal 2017. Per quanto riguarda la stretta attualità, è interessante notare quanto il Ftse si stia muovendo tecnicamente nel corso di questa prima metà del 2019: appoggio sui minimi in area 50% (18.000), rimbalzo verso il 25% (21.000) con massimo (si spera) relativo in area 22.000 e correzione sul 37.50% (area 19.500). Passo quindi al consueto grafico giornaliero, per approfondire quanto saranno importanti le prossime due settimane:

FTSEMIB17062019_ok

Come si evince dall’osservazione del grafico daily, il nostro indice sta consolidando da 4 sedute attorno ad area 20.600. Lo scorso mese di Maggio, ha visto segnare un massimo in area 21.900 ed un minimo in area 19.500 (21.915 e 19.535 per la precisione). A questo punto, calcolando il 62.50% del range della barra mensile del mese scorso, si arriva a 21.000: questo è il prezzo fondamentale; da un mio studio statistico (relativo a diversi strumenti finanziari, non solo al nostro Ftse) ho infatti riscontrato come su time frame giornaliero, settimanale, mensile, in caso di barra fortemente direzionale, un ritracciamento del 62.50% porti successivamente ad un ritracciamento integrale (100%) in oltre il 66% circa dei casi (ovvero 2 volte su 3)…questo di fatto significherebbe in caso di ritorno del Ftse Mib verso 21.000 (ed in particolare se un valore pari o superiore venisse confermato in chiusura il prossimo venerdì 28 giugno, ultimo giorno lavorativo del mese) avere due possibilità su tre di osservare un’ulteriore salita del nostro indice fino a 21.900/22.000 punti, andando quindi a recuperare i massimi annui e configurando naturalmente scenari positivi per tutto il resto del 2019.

Dal punto di vista della stagionalità, con l’eventuale recupero di area 21.000, archivieremmo il peggior bimestre annuo (storicamente Maggio/Giugno appunto) con una perdita dai massimi ragionevole (indicativamente tra il 5% ed il 6%), entrando nella seconda metà dell’anno che è storicamente piuttosto favorevole (fatta eccezione per il mese di Novembre) con buone chance di poter recuperare i massimi attualmente fissati in area 22.000 in prima istanza e, a mio avviso, di andare a vedere il Ftse Mib in area 23.000/23.500 a fine anno: uno scenario decisamente positivo, soprattutto alla luce di come siamo entrati nel 2019 (a seguito di poderoso storno) e di come sia stato pesante lo scorso Maggio.

Alla luce di queste considerazioni, penso sia ora chiaro, perchè in apertura di redazionale abbia indicato come fondamentali le prossime due settimane di negoziazioni. Personalmente sono piuttosto convinto che il 2019 volgerà al termine con una performance molto positiva per tutti i principali indici azionari e quindi confido in una buona performance del nostro indice nei prossimi giorni, ed in particolar modo nell’ultima settimana di Giugno. Come sempre è necessaria prudenza e ovviamente sarò pronto ad aggiornarvi a fine mese.

 

Il mio Portafoglio Virtuale è visualizzabile qui. Ricordo che per eventuali curiosità e commenti su questo articolo, è possibile contattarmi scrivendo al mio indirizzo mail info@marcotosoni.it

Il servizio Outlook Ftse Mib & Virtual Certificates Portfolio proseguirà anche nel corso di tutto il 2019, arricchito come sempre di un webinar gratuito mensile (qualora non fossi iscritto alla mia newsletter, è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito www.marcotosoni.itper ricevere mensilmente le credenziali di accesso). Prossimo appuntamento Giovedì 20 Maggio (ore 15:00-16:00), dove oltre al consueto aggiornamento del mio portafoglio certificati ed identificazione di nuove opportunità, mostrerò alcune tecniche operative sui nuovi certificati Stock Bonus Cap.

Auguro un buon trading a tutti, dandovi appuntamento al prossimo articolo!

Comments are closed.

© 2016 by    
Marco Tosoni