Virtual Certificates Portfolio #94

IN COLLABORAZIONE CON

 unicredit logo

 

Buongiorno e benvenuti all’appuntamento con Virtual Certificates Portfolio. Il 2019 volge al termine, ed in buona sostanza, con Venerdì (giornata di scadenza dei futures) l’anno va a concludersi, direi con parecchia soddisfazione e con un Ftse Mib che chiuderà l’annata con una performance intorno al +30%; davvero sorprendente date le premesse con cui si era concluso il 2018. L’occasione è quindi ottima per fare una rendicontazione definitiva del mio portafoglio e soprattutto per mettermi flat, in attesa di capire quelli che possano essere i risvolti del 2020. Passo quindi a mostrare il consuntivo 2019 del mio Virtual Certificates Portfolio:

Porfolio_Finale_2019

Rispetto all’ultimo aggiornamento, dove il ritorno era del 3.22%, chiudo il mio anno con un +6.78% ed un utilizzo medio del mio portafoglio al 70% (ovvero ho impiegato in media 7.000€ a fronte dei 10.000€ massimi disponibili, ciò significa che ho operato sottoleva). Oltre ai Certificati che avevo già realizzato (o che erano scaduti in precedenza), passo ad esporre gli strumenti che andranno a bonus tra oggi e domani ed i tre aventi scadenza successiva, che vado a realizzare al fine di concludere il 2019 col portafoglio totalmente azzerato, ed in previsione di un inizio 2020 che considero poco chiaro e che ho quindi necessità di valutare con attenzione nel mese di Gennaio, al fine di comprendere meglio i possibili risvolti tecnici e di poter formulare una previsione maggiormente accurata.

 

CERTIFICATES SCADUTI E ANDATI A BONUS:

1- Bonus Cap su Telecom Italia DE000HV42R31

Avevo acquistato questo Certificato a 94.00 confidando nella base creatasi attorno a 0.43, con possibilità di una risalita corposa: l’idea si è rivelata brillante e mi ha consentito di incamerare il bonus di 111. Sicuramente una delle migliori scelte operative di questo 2019.

2- Bonus Cap su Moncler DE000HV44717

Questo Certificato è stato acquistato a 98.50 confidando nella buona intonazione di Piazza Affari nell’ultima parte dell’anno ed in particolare puntando su una ripresa della forza relativa di Moncler, stante l’ottima risposta al test di area 32€. Un’altra buona idea operativa, che mi ha fruttato un bonus pari a 106.

3 – Top Bonus Doppia Barriera su Ubi Banca DE000HV44410

In questo caso, ho acquistato il Certificato esattamente a 100. Consideravo sostanzialmente sicuro l’incasso del Bonus minimo (pari a 102.50) stante la barriera poco sopra i 2.00 €, ma confidavo che Ubi Banca potesse comportarsi bene nell’ultima parte dell’anno, riuscendo a issarsi sopra la barriera superiore (situata a 2.50€). Altra analisi rivelatasi corretta, e bonus pari a 111.00 incassato anche in questo caso.

4 – Bonus Cap su Saipem DE000HV447G7

Per quanto riguarda Saipem, un’ulteriore operazione di cui vado particolarmente fiero. Acquistato a 95.75, Saipem si è progressivamente allontanato dalla barriera situata a 3.66225 € garantendomi il bonus di 108.00. Molto bene.

5 – Bonus Cap su Unicredit DE000HV44683

Uno degli ultimi certificati che ho inserito in portafoglio, puntando sulla positiva stagionalità dell’ultimo trimestre dell’anno, ed ipotizzando una partecipazione del comparto bancario al movimento, ho inserito questo Bonus Cap già deep in the money, ad un prezzo di carico di 109, ottenendo il bonus di 112. Un’operazione con un discreto ritorno in breve tempo ed abbinato ad una probabilità di riuscita vicina al 100%.

6- Corridor su Ftse Mib DE000HV44XK5

L’ultimo certificato inserito in portafoglio in ordine di tempo, in considerazione del fatto che intorno a 23.800 punti, il Ftse Mib fosse sostanzialmente “arrivato” (su questo blog avevo stimato un target per fine anno, tra 23.500 e 24.000 già dalla scorsa primavera) e considerate le barriere a 25.000 e 18.000 ritenevo scontato l’incasso del bonus. Comprato a 9.10 mi ha garantito il bonus pari a 10.00. Niente male, considerata la probabilità di successo e la breve esposizione temporale.

 

CERTIFICATES REALIZZATI ANTICIPATAMENTE:

1- Bonus Cap su Ftse Mib DE000HV45TR5

Stante la forza mostrata quest’anno dal principale indice di Piazza Affari, era inevitabile sfruttarlo con un bonus cap comprato appena sopra la parità (100.50), realizzando per i motivi esposti in precedenza a 105.00. Il bonus è pari a 106.50, con una scadenza al 19 Giugno 2020 ed una barriera a 17.275 punti che con ogni probabilità non verrà mai toccata. 

2- Cash Collect Maxi Cedola su Ferrari DE000HV45WN8

Impossibile resistere alla forza relativa di Ferrari, che è stato uno dei titoli più brillanti del listino, con un solido trend rialzista che mi ha invitato a sottoscrivere questo Certificato a 99. Incasserò proprio quest’oggi il Maxi Coupon pari a 4.00, e posso rivendere il certificato praticamente allo stesso prezzo di sottoscrizione (99.00). Era una scelta quasi sicura, del resto. 

3- Bonus Cap su Eni

In considerazione della buona stagionalità di Eni nell’ultimo quadrimestre dell’anno, ho puntato su questo sottostante con un Bonus Cap avente una barriera a 9.894€, assolutamente protettiva ed un ritorno pari a 109.00 al 17 Dicembre 2020. Pur senza brillare, Eni ha parzialmente rispettato le mie aspettative. Comprato a 102.00, realizzo a 105.50. Mi sarei aspettato qualcosa in più, ma mi accontento.

Tra gli altri Certificati già realizzati quest’anno un Doppia Barriera su Eurostoxx, Cash Collect su Leonardo, UnipolSAI e Bayer (tutti rimborsati anticipatamente), Corridor su Dax, Ftse-Mib, Eni, e Leonardo, Bonus Cap su Juventus e Fiat, Stock Bonus ancora su Dax e Ftse-Mib.

 

NOTE DOLENTI:

1 – Bonus Cap su Saras DE000HV40SL1

Qui c’è ben poco da dire, analisi totalmente sbagliata, livello di supporto saltato, barriera colpita, perdita incassata.

2 – Bonus Cap su Brembo DE000HV41F10

In questo caso, non ho gestito bene la situazione: comprato a 91,00 ho avuto alcune chance di poterlo estinguere anticipatamente intorno a 100, ma confidando in una ripresa ulteriore del titolo ho preferito mantenere, fino a che la barriera non è stata toccata ed ho dovuto – rispettando le mie regole operative – incassare la perdita. Trasformatosi in un replicante del sottostante, il certificato è quasi comunque tornato a 100. Nella fattispecie di questa operazione, avrei potuto e dovuto fare di meglio.

 

CONCLUSIONE 2019:

Alla luce di queste ultime transazioni, concludo il mio anno con un ritorno pari al 6.78%, 21 plusvalenze e 2 minusvalenze, ovvero un tasso di accuratezza di poco inferiore al 92%, naturalmente favorito da un bel mercato toro, comunque ben interpretato nel corso di questo anno borsistico.

Colgo l’occasione per ringraziarVi del seguito avuto e dei tantissimi apprezzamenti ricevuti. Auguro a tutti Voi un Buon Natale ed un felice 2020, ricco di soddisfazioni, naturalmente anche nel trading…prima però, Vi aspetto all’ultimo webinar di questo 2019, che si terrà questa sera dalle 18:00 alle 19:00 (ISCRIVITI QUI)

 

Il mio Portafoglio Virtuale è visualizzabile qui. Ricordo che per eventuali curiosità e commenti su questo articolo, è possibile contattarmi scrivendo al mio indirizzo mail info@marcotosoni.it

Il servizio Outlook Ftse Mib & Virtual Certificates Portfolio nel corso di tutto il 2019, è stato arricchito come sempre da un webinar gratuito mensile (qualora non fossi iscritto alla mia newsletter, è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito www.marcotosoni.itper ricevere mensilmente le credenziali di accesso). L’ultimo appuntamento sarà Giovedì 19 Dicembre (ore 18:00-19:00), dove farò il consuntivo del mio portafoglio certificati oltre a tracciare i principali scenari operativi per il 2020.

Comments are closed.

© 2016 by    
Marco Tosoni